Brescello torna sott’acqua, come in “Don Camillo”

Brescello torna sott’acqua, come in “Don Camillo”

I fiumi si sono ricordati di essere fiumi. E hanno cacciato dalle loro case oltre mille persone. Qualche settimana fa il grande Po era poco più che un torrente. Ieri, in una manciata di ore, si è ripreso tutto il suo letto. Insieme con altri fiumi della Pianura Padana ha rotto argini, invaso campagne. Prima […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.