Bologna, la “verità” di Pazienza: “La bomba l’ha messa Gheddafi”

Testimone - Il faccendiere, già condannato per depistaggio, chiama in causa anche Mario Mori
Bologna, la “verità” di Pazienza: “La bomba l’ha messa Gheddafi”

Il telegramma è partito da quassù, dove vive il principe dei faccendieri, in una villa alta sul mare da cui si contempla il golfo di La Spezia, il castello di Lerici e, di fronte, Portovenere, la Palmaria, il Tino e il Tinetto. Nel giardino corre Evita Perón, la sua cagnetta Westie. No, “faccendiere” proprio non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.