Bisogna darci una mossa ed espirmere i nostri desideri

Personalmente, non mi lusingherebbe fare sesso con una persona “consenziente”. Voglio dire, hai la fortuna di fare sesso con me e ti limiti ad “acconsentire”? È sesso, mica una normativa sul trattamento dei dati personali o un’operazione chirurgica. Mi aspetto come minimo entusiasmo, salti di gioia, evidenti manifestazioni di giubilo. Avrò l’ego più fragile di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.