Bindi contro Confindustria e Caltagirone: “La stampa fa gli interessi dei costruttori”

Dopo le critiche - La presidente dell’Antimafia difende la riforma: “È garantista”
Bindi contro Confindustria e Caltagirone: “La stampa fa gli interessi dei costruttori”

Certa stampa fa gli interessi degli editori. E se gli editori sono anche costruttori o imprenditori, ecco che la levata di scudi contro il nuovo codice antimafia si spiega facilmente. Rosy Bindi, presidente della Commissione antimafia e senatrice del Pd, difende il provvedimento (“è garantista”) e attacca Confindustria e il gruppo Caltagirone, pur senza farne […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.