Bianciardi, che disse No al Corriere per l’anarchia

Sliding door - Il principe dei giornalisti lo convoca in via Solferino per una collaborazione fissa al primo quotidiano nazionale. Il ribelle trasecola, ci pensa. Poi rifiuta, anche su consiglio di “Maria della Garbatella”
Bianciardi, che disse No al Corriere per l’anarchia

Da questo numero del Fatto del Lunedì una nuova serie per l’estate: biografie non autorizzate di personaggi noti del passato, raccontati attraverso i ricordi di chi è stato loro accanto o li ha conosciuti. Per questa prima puntata Nanni Delbecchi dipinge la vita dello scrittore Luciano Bianciardi presa nel momento cruciale, il bivio che sarà per lui decisivo. Sullo sfondo Brera, il […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.