Berta un anno dopo: omicidio senza verità

La Nobel dell’Ecologia - Il 3 marzo 2016 veniva ritrovato il corpo dell’attivista. In carcere solo i killer
Berta un anno dopo: omicidio senza verità

È passato un anno dall’omicidio di Berta Caceres, l’ambientalista e rappresentante del popolo lenca, etnia nativa dell’Honduras. Ma, dall’alba del 3 marzo 2016 quando il corpo di questa coraggiosa 45enne venne ritrovato crivellato di pallottole nella sua casa a La Esperanza, la lotta dei contadini indigeni per impedire la costruzione di dighe, miniere e zone […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.