Banche, la Bce non vuole fusioni tra due debolezze

Saviotti (Banco Popolare) s’è dovuto rimangiare le sue parole: “Nessun aumento di capitale”. L’era in cui contavano solo le poltrone è finita
Banche, la Bce non vuole fusioni tra due debolezze

Se la Bce dovesse chiedere un aumento di capitale la fusione tra Banco Popolare e Bpm “non si farà più”. E più precisamente: “Voglio essere chiaro una volta per tutte – ha detto il presidente Pierfrancesco Saviotti – non ci sarà nessun aumento perché non ce n’è bisogno”. Così il 26 febbraio parlava il numero […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.