» Commenti
venerdì 28/04/2017

Avviso a Di Maio: i migranti non sono “taxi”

Caro Vicepres. Di Maio, ho scritto spesso che lei – come altri 5S – è oggetto di un vero mitragliamento mediatico: un suo congiuntivo sbagliato fa più notizia di una riforma sbagliata. Esiste ormai una branca del giornalismo nostrano specializzata in pagliuzze grilline e insensibile a travi, interi parquet, boschi di sequoie degli altri. Con […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

Pidini, i compatrioti della République

Commenti

Più partigiani, meno fascisti: Sala dalla parte giusta

Commenti
Cosa resterà...

Garibaldi, il barbone portafortuna

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×