Avezzano va a votare, ma comunque avrà un “mezzo sindaco”

Abruzzo - Un candidato non avrà mai i voti in consiglio, l’altro rischia la decadenza
Avezzano va a votare, ma comunque avrà un “mezzo sindaco”

Quello di Avezzano, capoluogo della Marsica, è un caso più unico che raro. È qui che due candidati sindaci si sfideranno al ballottaggio, pur sapendo che amministrare non sarà così scontato. Giovanni Di Pangrazio, primo cittadino uscente e fratello di Giuseppe (presidente Pd del consiglio regionale), corre per il centrosinistra, mentre Gabriele De Angelis appartiene […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.