Atac, soltanto la politica può fermare il disastro

L’azienda è ormai decotta ma passare tutto alle Ferrovie dello Stato non risolve il problema. Al Comune spetta fissare regole e prezzi del servizio
Atac, soltanto la politica può fermare il disastro

Le analogie tra Atac, l’azienda dei trasporti pubblici del Comune di Roma, e l’Alitalia commissariata sono davvero molte: si tratta di due imprese sostanzialmente pubbliche, entrambe di fatto sono fallite più volte e sono sempre state salvate con soldi pubblici, Atac addirittura “in continuazione”, cioè con fantastici sussidi annuali. Tutto ciò, adducendo motivazioni vagamente nazionalistiche, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.