Assegno di ricollocamento: una manciata trova il lavoro

Il governo grida al successo soltanto per le adesioni all’iniziativa per i disoccupati (incentivata con un bonus), ma di nuova occupazione non se ne vede
Assegno di ricollocamento: una manciata trova il lavoro

Dopo mesi di sperimentazione, l’assegno di ricollocazione – a dispetto del nome – non ha ricollocato quasi nessuno. Ciononostante, il governo grida al successo ed è pronto a riconfermare – con piccoli correttivi – questa misura, nata con il Jobs Act e testata su un campione di 28 mila disoccupati, oltre che sui 1.700 licenziati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.