“Arrivano 50 stranieri”. E scoppia una bomba nell’agriturismo

Sardegna - Un’altra rivolta dopo Goro, ma a Buddusò la tradizione è dinamitarda
“Arrivano 50 stranieri”. E scoppia una bomba nell’agriturismo

Nella notte tra mercoledì e giovedì un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere all’interno dell’agriturismo che, secondo una nota della Prefettura di Sassari, avrebbe dovuto ospitare 50 migranti. Siamo nel centro-nord della Sardegna e precisamente nella regione del Monte Acuto dove, a circa 750 metri sul livello del mare, affacciato sull’omonimo altopiano granitico, sorge il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.