Arrestati tre jihadisti del web: inneggiavano agli attentati

Arrestati tre jihadisti del web: inneggiavano agli attentati

Una sorta di bomba a mano, costruita con una penna, una pallottola e una chiavetta Usb legate insieme, e sotto la scritta “fai il jihad con qualunque metodo”. C’era anche questo nelle centinaia di post pubblicati sui profili social dei quattro stranieri arrestati dalla polizia per aver fatto proselitismo sul web. Soggetti che si sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.