Appaio dunque scrivo: il mercato dei libri salvato da chi non legge

Conquistano il web a suon di clic e poi – quasi automaticamente – sbarcano in libreria e vendono spesso oltre 100 mila copie. Per la rabbia degli scrittori “veri” (e dei lettori abituali)
Appaio dunque scrivo: il mercato dei libri salvato da chi non legge

La rivolta corre su Amazon. Basta guardare le recensioni delle decine di libri di youtuber di successo – quelli che nei loro video da milioni di contatti spaziano dalla narrazione demenziale di se stessi alle videogiocate in diretta – pubblicati bulimicamente negli ultimi due anni prevalentemente da Mondadori, per trovare quasi esclusivamente sentimenti di incredulità, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.