Anzaldi dimentica il pregiudicato

Anzaldi dimentica il pregiudicato

Il ciarliero Michele Anzaldi, una sorta di Achille Starace in camicia renziana, ha lanciato il suo ennesimo proclama tv. Al netto delle maldicenze interne del Pd (e cioè che Anzaldi parla in odio al portavoce del premier, Sensi, indicato spesso come ispiratore delle strategia di Viale Mazzini), l’ardito parlamentare dem si schiera senza se e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.