Anglicismi al Miur: parla come mangi

Come non trovarsi d’accordo, di primo acchito, con Dacia Maraini, quando, sul Corriere della Sera del 6 giugno, si duole del fatto che molti adolescenti di oggi non sperino più in un futuro di professioni tradizionali ma sognino di diventare calciatori o, per le ragazze, di “vincere un concorso di bellezza che le introdurrà nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.