Anche la Catalogna trova un governo anti-urne

Il Parlamento indipendentista elegge un leader: finisce il commissariamento di Madrid
Anche la Catalogna trova un governo anti-urne

Il 55enne Joaquim Torra, avvocato e uomo di lettere, deputato di Junts per Catalunya, è stato investito ieri 131˚ president della Generalitat dal Parlamento catalano in seconda votazione, quando era richiesta la maggioranza semplice. Candidato su indicazione di Puigdemont, proposto dal suo gruppo, sostenuto da Esquerra Republicana ed eletto grazie all’astensione della Candidatura d’Unitat Popular […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.