Amatrice, distrutti i server con le pratiche edilizie

L’inchiesta - Non solo gli edifici pubblici: sequestrate le prime case crollate. I pm vogliono verificare permessi e lavori. Ma in Comune i documenti sono irrecuperabili
Amatrice, distrutti i server con le pratiche edilizie

I server del Comune di Amatrice sono andati distrutti. I vigili del fuoco hanno tentato di recuperarli mercoledì una prima volta e ieri una seconda ma senza alcun risultato. Sono oggetto di uno specifico decreto di sequestro emesso dalla Procura di Rieti, guidata dal procuratore Giuseppe Saieva. Già lunedì alcuni assessori avevano tentato di recuperarli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.