Altro che voto elettronico, meglio la matita

Olanda - Per le elezioni del 15 marzo si torna all’antico, così da eliminare le incursioni degli hacker
Altro che voto elettronico, meglio la matita

Sarà tutto come una volta: voto a penna, conteggio manuale. Costi quel che costi, magari tempi più lunghi e attese da parte dei media e dei cittadini. Conta più di tutto che le elezioni possano mantenersi il più possibile al riparo da interferenze, alterazioni intenzionali o errori sia pur involontari. Per questo i Paesi Bassi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.