Altro che unità: Catalogna e Madrid litigano su Daesh

Lo Stato annuncia: “Cellula smantellata”, i catalani frenano. Primo obiettivo dei terroristi la chiesa di Gaudì
Altro che unità: Catalogna e Madrid litigano su Daesh

I terroristi ragazzini di Barcellona progettavano una serie di clamorosi attentati, uno dopo l’altro, senza un attimo di tregua: volevano compiere la strage regina, trasformare il loro sogno jihadista nell’incubo più funesto della storia recente europea. Facendo saltare i luoghi simbolo della città, quelli più visitati, utilizzando i due furgoni Fiat Talento come arieti, carichi di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.