Altro che contestatori, la rivolta a Venezia è di PPP

La Mostra del cinema criticata dagli autori - Pasolini non si schiera, poi scandalizza con Teorema Il direttore Chiarini resiste, ma al termine si dimette - Come Litigavamo
Altro che contestatori, la rivolta a Venezia è di PPP

La polizia bussò un paio di volte e alla terza si spinse un passo più in là del postino. Superò l’ingresso della Sala Volpi, prese i cineasti uno a uno, li sollevò e li portò all’aria aperta dove da un pezzo, tra provocatori, fascisti e angoli di Lido trasformati in Bastiglia, le nuvole di fumo […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora


entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora

© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.