Altra provocazione leghista: “Via la legge su odio razziale”

La Mancino - Fontana la spara grossa: “È lo scudo dei globalisti anti-italiani” Salvini è d’accordo, “ma non è la priorità”. Conte e M5S prendono le distanze
Altra provocazione leghista: “Via la legge su odio razziale”

La salvinata del giorno la pronuncia (di nuovo) Lorenzo Fontana, ministro della Famiglia e della Disabilità leghista: vuole abolire la legge Mancino, quella che punisce la propaganda razzista, gli atti di discriminazione per motivi etnici, nazionali o religiosi, gli slogan fascisti. Secondo Fontana la legge Mancino “si è trasformata in una sponda normativa usata dai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.