Alloggi segreti per profughi omosessuali contro la furia di razzisti nordici e stranieri

In Svezia ormai si moltiplicano le violenze anche tra comunità di immigranti
Alloggi segreti per profughi omosessuali contro la furia di razzisti nordici e stranieri

Alloggi segreti per i rifugiati omosessuali. È l’ultimo provvedimento della Svezia per arginare l’esplosiva situazione sociale, frutto dell’inarrestabile esodo di migranti e dei muri innalzati dagli altri Paesi scandinavi. Non mancano le contraddizioni: rimane infatti irrisolto il nodo della carenza di alloggi per i richiedenti asilo, soprattutto quelli destinati ai minori non accompagnati, anche a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.