Alle urne con il fiato sospeso: due seggi evacuati a Besançon

Alta tensione - Falsi allarmi e pattuglie mobili, 50 mila agenti in campo
Alle urne con il fiato sospeso: due seggi evacuati a Besançon

Per la prima volta i francesi sono andati alle urne con lo stato d’emergenza e la minaccia di attacchi da parte di terroristi. É stata una giornata nervosa, di tensione. Uno stato d’animo comprensibile. Era ancora forte l’emozione dell’attentato di giovedì sera sugli Champs-Elysées in cui un giovane poliziotto è stato ucciso, e altri due […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.