“Alle Politiche più controlli sui nomi impresentabili”

Rosy Bindi - ”I partiti stiano più attenti e il Parlamento intervenga: è chiaro che l’autocertificazione non funziona”
“Alle Politiche più controlli sui nomi impresentabili”

“Non è accettabile che chi sta facendo il suo lavoro sia oggetto di un’aggressione”. Da Reggio Calabria, dove ha inaugurato la sede della fondazione intitolata al giudice ucciso Antonino Scopelliti, Rosy Bindi interviene sulla violenza ai danni del giornalista di Nemo Daniele Piervincenzi che stava realizzando un servizio sulle elezioni. Onorevole Bindi, è questo il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.