All’arresto preferisce il suicidio: killer di Facebook, fine della corsa

All’arresto preferisce il suicidio: killer di Facebook, fine della corsa

Stava per essere catturato a Erie, in Pennsylvania, Steve Stephens, 37 anni, accusato di aver ucciso un anziano a caso a Cleveland, e di aver pubblicato l’omicidio sul social network. L’operatore di un centro per bambini disagiati era ricercato da tre giorni ed era stato avvistato dalla polizia della Pennsylvania nella contea di Erie. Inseguito […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.