Alla ricerca dei segreti di Sgarbi

Alla ricerca dei segreti di Sgarbi

  “Je est un autre” – io è un altro – era una frase paradossale che Rimbaud utilizzava per sottolineare quanto la creazione artistica fosse altro rispetto alla persona che la creava. Un modo, nel suo caso poetico, che utilizziamo spesso anche noi per distinguere l’artista dall’uomo: Caravaggio sublime artista ma mezzo delinquente, Wagner sommo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.