Alfano sceglie il Pd, ma teme di perdersi metà del suo partito

Non solo Lupi & C, pure nell’isola un pezzo di Ap verso destra
Alfano sceglie il Pd, ma teme di perdersi metà del suo  partito

C’è solo un uomo politico che è messo peggio di Matteo Renzi in questo momento: Angelino Alfano. Se il leader del Pd rischia l’ennesima imbarcata in Sicilia e non sa che fare per giocarsi qualche chance alle Politiche del 2018, il leader di Alternativa popolare – uno stato d’animo più che un soggetto politico – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.