Ala spezzata, senza poltrone: Zanetti voleva l’Agricoltura, Romano la Sanità

Povero “Denis” - Esclusi dall’esecutivo, i verdiniani non partecipano al voto
Ala spezzata, senza poltrone: Zanetti voleva l’Agricoltura, Romano la Sanità

Nel corridoio dei fumatori, a Montecitorio, il grido disperato di Enrico Zanetti rimbalza da un monitor e l’intera folla tabagista smette di vociare. Silenzio. Parla Zanetti. Un altro segno deprimente, l’improvviso silenzio, di questi tempi decadenti. Una giovane deputata del Pd tortura la sigaretta e spera ancora: “Chissà cosa dirà”. A stroncare l’ottimismo è Giacomo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.