“Aiutate il terrore”: San Suu Kyi critica le Ong sugli islamici

Musulmani perseguitati - Il caso dei Rohingya, accusati di scontri con le forze di sicurezza. In fuga migliaia di civili
“Aiutate il terrore”: San Suu Kyi critica le Ong sugli islamici

Il titolo The Lady, “La Signora”, dato all’attuale ministra degli Esteri del Myanmar, Aung Saan Suu Kyi nonché premio Nobel per la pace, scricchiola sempre di più. Il motivo più evidente è la sua presa di posizione contro le poche organizzazioni non governative che si occupano di aiutare la minoranza etnica musulmana Rohingya, insediatasi nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.