Africa, la grande bugia dei Paesi senza guerra

Caro Furio Colombo, continuo a sentir ripetere che dobbiamo accogliere i rifugiati ma “rimpatriare” chi emigra per lavoro. Potete elencare “emigranti per lavoro” che, nella speranza di una paga, attraversano una serie di guerre per arrivare in una Europa che rifiuta? Tullio   Il lettore chiede una interpretazione più logica e umana sul modo in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.