Accusato di mafia, assolto e prescritto (fino al 1994) D’Alì

Accusato di mafia, assolto e prescritto (fino al 1994) D’Alì

Come già in primo grado per il senatore di Forza Italia Antonio D’Alì è arrivata una sentenza di assoluzione e contestualmente una dichiarazione di non luogo a procedere per prescrizione nell’ambito del processo che lo vedeva imputato per concorso esterno in associazione mafiosa. La Corte d’appello di Palermo ha confermato il verdetto del del gup. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.