“Aborto negato, morta per il medico obiettore”

Catania, l’accusa del legale della 32enne. Aspettava due gemelli (deceduti)
“Aborto negato, morta per il medico obiettore”

Valentina aveva 32 anni, due gemelli, un maschio e una femmina, in grembo e una dilatazione anticipata dell’utero: si apprestava a partorire all’ospedale Cannizzaro di Catania ma la mattina di sabato 1° ottobre si è sentita male, un’ecografia ha mostrato uno dei due feti in grave sofferenza, dopo qualche ora anche l’altro. I feti sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.