A sinistra è ora di azzerare (davvero) la classe dirigente

Esiste una quota di elettorato dispersa, un popolo ancora “progressista” che chiede giustizia sociale Ma che sia pronto a tornare all’ovile è assai dubbio, almeno fino a quando si vedranno in giro ancora le stesse facce

Nella vignetta di Altan, alla constatazione del marito che “non c’è più sinistra”, la moglie reagisce preoccupata: “Oddio, adesso mi resti tutto il giorno per casa a girare in ciabatte”. Oggi, metaforicamente a casa in ciabatte, cerchiamo una scusa per uscire. Il congresso di Possibile? LeU fonda un partito? Potere al Popolo continua l’avventura? Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.