“A Firenze il crollo è colposo”. Nardella scarica Publiacqua

Pronto il sacrificio dell’ad Carfì, il non renziano dell’azienda
“A Firenze il crollo è colposo”. Nardella scarica Publiacqua

Il canyon Torrigiani. I fiorentini l’hanno già ribattezzata così, la voragine che ha inghiottito duecento metri di Lungarno a pochi passi da Ponte Vecchio. “Ora Nardella ci pole fare lo stadio novo”, ironizzano guardando il pezzo di strada transennata, sequestrata a città e turisti, occupata dai mezzi del genio civile. I residenti evacuati non sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.