A caccia di Pokémon, prendono un ladro (ma senza Pokeball)

Mentre ruba uno scooter, finisce come Pikachu
A caccia di Pokémon, prendono un ladro (ma senza Pokeball)

Una sera estiva di caldo appiccicoso. Primavalle, borgata popolare alla periferia di Roma. Una di quelle immortalate da Pier Paolo Pasolini nel suo “Ragazzi di vita”. È qui che un gruppo di giovani, due giorni fa, fedeli al tormentone dell’estate, parte a caccia dell’ultimo Pokemon. Ma la realtà a volte regala sorprese più inaspettate di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.