A bordo della Ong: “I libici ostacolano i soccorsi”

La Procura dell’Aia indaga sulla Marina di Tripoli: acquisito il rapporto Onu
A bordo della Ong: “I libici ostacolano i soccorsi”

Migranti, anzi, naufraghi appena salvati picchiati con le corde. Minacciati con le armi. Violenza e spregiudicatezza. Il rapporto firmato dal segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres sulla situazione della Libia, pubblicato il 12 febbraio 2018 e acquisito dalla procuratrice del Tribunale penale internazionale nei giorni scorsi, contiene parole durissime sulle azioni della Guardia costiera […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.