5 Stelle, l’inchiesta sulle firme false si allarga

La deputata regionale La Rocca racconta ai pm nomi e dettagli e diventa indagata
5 Stelle, l’inchiesta sulle firme false si allarga

Chi sa, parli”, aveva detto Beppe Grillo. E Claudia La Rocca evidentemente sapeva. Per questo motivo la deputata regionale ha deciso di presentarsi volontariamente ai magistrati della procura di Palermo che indagano sul caso delle firme false presentate dal Movimento 5 Stelle per le amministrative del 2012. Il caso, esploso dopo una serie di servizi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.