“29 settembre? Mogol ne combinava più di me: parla di un tradimento”

Maurizio Vandelli - L’ex Equipe 84: “Lucio era pieno di idee: mi proponeva settecento nuovi pezzi di seguito e non capivo nulla”
“29 settembre? Mogol ne combinava più di me: parla di un tradimento”

Fine anni Sessanta, campagna inglese. “In quella casa eravamo in tanti, e tutti fumati. A un certo punto decidiamo di dar vita a una jam con strumenti etnici. Sento in un angolo una donna che gracchia come una cornacchia. Dico: ‘Cos’è ‘sta merdata?’, e John Lennon, accanto a me, sorride: ‘È mia moglie Yoko!’”. Sospira […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.