21 marzo, finalmente anche la Rai

A Reggio Emilia è iniziato il dibattimento del processo Aemilia alla ‘ndrangheta. 147 persone rinviate a giudizio, oltre ai mafiosi, politici, imprenditori, avvocati, commercialisti, notai, giornalisti. Tra le accuse: associazione mafiosa, estorsione, usura, reimpiego di capitali illeciti. Al centro la cosca Grande Aracri di Cutro (Crotone) attiva nel Nord, con epicentro a Brescello, paese di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.