1966, svelata la verità sulla rete fantasma di Hurst

1966, svelata la verità sulla rete fantasma di Hurst

Undicesimo minuto del primo tempo supplementare della finale della Coppa del Mondo 1966 tra Inghilterra e Germania Ovest: davanti a 100mila spettatori, il potente tiro dell’inglese Geoff Hurst si infrange sulla traversa e rimbalza 6 centimetri fuori dalla linea di porta. L’arbitro concede il gol tra le proteste. Solo 30 anno dopo, grazie a uno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.