1936, Stalin all’Associated Press: “Non sono defunto”

1936, Stalin all’Associated Press: “Non sono defunto”

Nel 1936 Stalin, come ha ricordato Gian Antonio Stella sul Corriere, scrisse all’Ap che chiedeva conferma della sua morte: “Dalla stampa estera risulta che io abbia già da tempo lasciato questa valle di lacrime (…). Poiché alla stampa estera non si può non accordare fiducia, a meno che non si voglia venir cancellati dal novero […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.