Elezioni, la diretta – Reddito, Berlusconi: “Va rimodulato non eliminato”. Salvini: “Stupratori e pusher? Trattarli come assassini”

Cingolani presenta il piano gas in Cdm: a ottobre termosifoni abbassati di un grado e accesi un’ora in meno al giorno (leggi). Conte: “Metodo Draghi fa male a democrazia”. Grillo contro i jet privati: "Tracciare l'inquinamento come fanno in Francia"

Aggiornato: 16:05

  • 13:17

    Grillo: “Tracciare anche in Italia l’inquinamento dei super jet”

    “Negli ultimi mesi account Twitter e Instagram hanno tracciato i viaggi degli aerei dei super miliardari. Tra i tanti, quello più seguito è “I Fly Bernard”, un account Twitter di un famoso militante francese che fa il bilancio del peso ambientale dei jet privati dei miliardari francesi. Il nome dell’account è un richiamo al boss del lusso francese Bernard Arnault, proprietario di Lvmh (Louis Vuitton, Christian Dior, Sephora, Fendi, Céline…). “Quello che sto cercando di denunciare è il loro uso di jet privati ​​come taxi”, ha dichiarato il creatore dell’account, un ingegnere che desidera rimanere anonimo”. È quanto si legge in un post non firmato pubblicato stamattina sul blog di Beppe Grillo, dal titolo “Francia: i viaggi folli dei jet privati dei miliardari”. “I dati che ne scaturiscono sono pazzeschi”, prosegue il post. “Solo nel luglio 2022, gli aerei personali di alcuni tra i miliardari francesi (Bolloré, Bernard Arnault, François-Henri Pinault, JC Decaux e Martin Bouygues) hanno compiuto 53 voli, 123 ore di volo, compreso il volo più breve di soli 20 minuti, emettendo 520 tonnellate di CO2. L’equivalente delle emissioni medie di un francese da 52 anni!”. E conclude: “Potremmo emulare l’iniziativa anche in Italia, che ne dite?”

  • 13:06

    Conte: “Dal Pd scelta cinica, non dobbiamo pentirci di nulla”

    “Non abbiamo da pentirci di nulla. È il vertice del Pd che ha fatto questa scelta cinica e adesso si lamenta e agita lo spauracchio delle destre, doveva pensarci prima. Noi andiamo avanti per la nostra strada guardando in faccia le persone a testa alta”. Lo ha detto a San Severo, in Puglia, il leader del M5s Giuseppe Contem a proposito della rottura dell’alleanza col Pd. 

  • 13:03

    Energia, fonti governo: “Escluso ritorno alla Dad”

    Fonti di governo escludono il ritorno alla didattida a distanza (Dad) nell’ambito del piano di risparmi energetici. Lo si apprende al termine del Consiglio dei ministri in cui il piano è stato illustrato dal ministro Cingolani. 

  • 12:29

    Conte: “Il metodo Draghi non fa bene alla democrazia”

    “Calenda, Renzi, il Pd vogliono nascondersi dietro l’agenda Draghi. Il metodo Draghi non prevede dialettica politica, si decideva nel chiuso dello staff di alcuni ministeri. È un metodo che non auspico per la salute della democrazia”. Lo ha detto Giuseppe Conte, presidente del M5s, intervistato questa mattina da Radio Cusano Campus

  • 12:22

    Extraprofitti, Conte: “Ho chiesto di pubblicare la lista di chi non ha pagato”

    “Ho chiesto al Mef di presentare la lista delle imprese che hanno versato e di quelle che non hanno versato” le tasse sugli extraprofitti. Lo ha affermato il leader del M5s, Giuseppe Conte, ospite di Radio Cusano Campus. “Tutta la comunità nazionale deve sapere chi sta ottemperando e chi no agli obblighi di legge. Ma bisogna dire che la norma è scritta male. Ora c’è maggiore libertà di informazione, visto che siamo in campagna elettorale, si può dire che anche il governo dei migliori può sbagliare a scrivere le norme”, ha affermato. 

  • 12:19

    Renzi: “Letta invotabile dopo la svolta sovietica”

    “Il Pd si sta arrabbiando perché teme di perdere qualche voto: tanta gente, infatti, ritiene invotabile Enrico Letta, specie dopo la recente svolta sovietica sulle tasse e la proprietà privata”. Lo scrive Matteo Renzi nella sua ultima e-news. “Ma c’è un punto che vale doppio in Toscana: noi abbiamo le idee chiare, sul rigassificatore, sul termovalorizzatore, sul Mes sanitario, sulle infrastrutture, sull’aeroporto. Il Pd purtroppo tentenna. E dire che attaccare la Meloni su questo punto sarebbe facile: a Piombino è un sindaco di Fratelli d’Italia – d’intesa con il Ps del territorio – a bloccare il rigassificatore. Ma preferiscono attaccare noi”.

  • 12:02

    Cingolani: “Prossima settimana ampio piano a sostegno imprese”

    “La prossima settimana” il Governo varerà un “ampio piano per sostenere le imprese” e abbassare il costo dell’energia. È questa, secondo quanto si apprende, l’indicazione arrivata dal ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani nel corso del Consiglio dei ministri di stamattina. Il piano per far fronte all’emergenza gas, ha sottolineato Cingolani, “non prevederà solo il risparmio” sul gas con la riduzione della temperatura e dell’orario di utilizzo dei termosifoni per le case e gli uffici pubblici.

  • 11:39

    Berlusconi sbarca su TikTok: “Discuteremo del futuro dei giovani”

    “Ciao ragazzi, eccomi qua! Vi do il mio benvenuto sul mio canale ufficiale di TikTok”. Esordisce così il primo video pubblicato da Silvio Berlusconi sulla piattaforma social tra le più popolari tra i giovani ed i giovanissimi. Con addosso un abito scuro di ordinanza, seduto alla propria scrivania, Berlusconi ricorda che “su questa piattaforma i ragazzi sono oltre 5 milioni e il 60% ha meno di trent’anni. Soffro di un poco di invidia ma mi faccio ugualmente tanti complimenti… Per questo ho voluto aprire questo canale, per parlare dei temi che più stanno a cuore a Fi e a me e vi riguardano da vicino. Discuteremo del vostro futuro, vi racconterò di come voglio rendere l’Italia un Paese che possa dare nuove opportunità e dove realizzare i vostri sogni, e i punti del programma di Forza italia che vi rigardano da vicino”.

  • 11:25

    Piano gas: decreto ministeriale nei prossimi giorni

    La stretta sui riscaldamenti dovrebbe arrivare con un decreto ministeriale che lo stesso Cingolani firmerà nei prossimi giorni. Nel corso dell’informativa, rivelano le stesse fonti all’Adnkronos, il ministro non avrebbe fatto accenno a eventuali ricorsi allo smart working nel servizio pubblico né tantomeno a interventi sull’illuminazione delle vetrine dei negozi.

  • 11:24

    Piano gas Cingolani: da ottobre termosifoni abbassati di un grado e accesi un’ora in meno al giorno

    Da ottobre i termosifoni saranno abbassati di un grado – da 20 a 19 – e tenuti accesi un’ora in meno al giorno. E questo non varrà solo nelle case – per i riscaldamenti centralizzati – ma anche negli edifici pubblici. A confermarlo, a quanto apprende l’Adnkronos, il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, nel corso dell’informativa sul piano di risparmio del gas che sta tenendo durante il Cdm in corso a Palazzo Chigi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui