Governo Draghi al capolinea, ottiene la fiducia con 95 sì. Lega e Fi fuori dall’aula, mentre M5s si è astenuto: “Togliamo il disturbo”

Aggiornato: 23:33

I fatti più importanti

  • 08:40

    Salvini: “La Lega deciderà per il bene dell’Italia”

    “Dopo la crisi di governo causata dai 5 Stelle, dopo giorni di minacce e provocazioni, con decine di parlamentari che cambiano partito per salvare la poltrona e con un Pd che insiste a parlare di ius soli, ddl Zan e legge elettorale, invece di mettere al centro stipendi, bollette e lavoro, oggi si decide. E la Lega, unita e compatta, deciderà solo e soltanto per il bene e il futuro dell’Italia”. Così parla in un video sui social il segretario della Lega, Matteo Salvini in vista delle comunicazioni del premier Draghi al Senato.

  • 08:35

    Da cosa dipende la tenuta dell’esecutivo

    Alla vigilia del voto decisivo il premier ha visto Letta e poi (dopo le loro proteste) anche i leader del centrodestra di governo. Le variabili rimangono e si annuncia una giornata che deciderà la sorte dell’unità nazionale quasi all’ultimo minuto. L’analisi:

  • 08:33

    Il cronoprogramma della giornata

    Ecco le tappe delle due giornate decisive per il futuro del governo: 

  • 08:32

    Il vertice di centrodestra terminato nella notte

    È terminato circa mezz’ora dopo la mezzanotte il vertice del centrodestra, convocato in serata a Villa Grande, la residenza romana di Silvio Berlusconi. L’incontro è durato oltre due ore ed è stato indetto dopo che i partiti di governo del centrodestra hanno incontrato il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui