Usa, un altro miliardo di aiuti a Kiev: “Anche artiglieria”. Macron: “Allargare l’Ue non può essere l’unica soluzione per la stabilità dei vicini”. Russi catturano due americani – La diretta

Telefonata Putin-Xi: "Più sforzi contro le sanzioni". Azot, l'ultimatum del Cremlino: "Deponete le armi oggi". La Difesa del Regno Unito: "I Russi si trovano dentro e intorno all'impianto chimico". Medvedev: "Dubito che l'Ucraina esisterà fra un paio d'anni"

Aggiornato: 10:46

  • 21:57

    Usa: “Non siamo in grado di confermare la cattura di due americani”

    La Casa Bianca non è in grado di confermare la notizia della cattura di due americani in Ucraina da parte dei russi ma nel caso fosse vera farà di tutto perchè ritornino a casa: lo ha detto John Kirby, coordinatore della comunicazione strategica per il Consiglio della Sicurezza nazionale, ribadendo l’invito a tutti gli americani a lasciare l’Ucraina.

  • 21:56

    Usa: “Sta a Zelensky decidere come deve finire la guerra”

    “È Volodymyr Zelensky, in quanto leader di un Paese sovrano e democratico, che deve decidere come deve finire questa guerra”: lo ha detto John Kirby nel briefing della Casa Bianca (esordendo pubblicamente nel suo nuovo ruolo di coordinatore della comunicazione strategica per il Consiglio della Sicurezza nazionale), in risposta ad una domanda sulle parole del presidente francese Emmanuel Macron, secondo cui l’Ucraina ad un certo punto dovrà negoziare.

  • 20:32

    Ikea diminuisce le attività in Russia: venderà 4 fabbriche

    Ikea venderà quattro fabbriche russe e ridurrà le sue attività in Russia. Le vendite nei negozi e online resteranno per il momento ferme. “Negli ultimi mesi – ha scritto in un comunicato la società svedese – la situazione dei processi aziendali e delle catene di approvvigionamento in tutto il mondo si è notevolmente deteriorata. In considerazione di ciò, non vediamo la possibilità di riprendere le vendite nel prossimo futuro. Di conseguenza, il gruppo Inter Ikea e il gruppo Ingka hanno deciso di ridurre la scala del business in Russia. Questa è una decisione difficile, ma riteniamo che sia necessaria”. “L’attività di vendita al dettaglio di Ikea in Russia resta ferma, il che comporterà un’ottimizzazione, che, tra le altre cose, interesserà molti dipendenti. L’azienda ridurrà il numero di dipendenti nei propri stabilimenti e avvierà il processo di ricerca di nuovi proprietari per tutti e quattro gli stabilimenti in Russia, nelle regioni di Leningrado, Kirov, Mosca e Novgorod. I centri commerciali ‘Mega’ invece continueranno a funzionare”.

  • 20:08

    Germania invierà all’Ucraina tre lanciarazzi multipli Mars II

    La Germania invierà all’Ucraina tre lanciarazzi multipli Mars II. Lo ha annunciato il ministro tedesco della Difesa Christine Lambrecht sottolineando che tre è il “limite” oltre il quale l’esercito tedesco non può andare senza mettere in difficoltà le sue missioni militari e quelle degli alleati Nato. Intervenuta dopo una riunione del Gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina, che coordina l’invio di armi, Lambrecht ha aggiunto che Stati Uniti e Gran Bretagna daranno ciascuno altri tre di questi lanciarazzi. Berlino fornirà anche i missili da lanciare, si occuperà dell’addestramento dei soldati ucraini e della fornitura di pezzi di ricambio.

  • 20:01

    La Slovacchia consegnerà elicotteri da combattimento a Kiev

    La Slovacchia ha deciso di consegnare elicotteri da combattimento all’Ucraina. Canada, Polonia e Paesi Bassi hanno deciso di consegnare nuove unità di artiglieria. Lo ha annunciato il capo del Pentagono Lloyd Austin. “Vorrei ringraziare la Slovacchia – ha detto – per aver annunciato una consistente donazione di elicotteri della serie Mi e munizioni missilistiche tanto necessarie”. Con Bruxelles, ha aggiunto, “abbiamo anche discusso di importanti nuove donazioni di artiglieria da molti paesi, tra cui Canada, Polonia e Paesi Bassi. Questi sono investimenti chiave per le capacità di fuoco a lungo raggio dell’Ucraina e saranno cruciali per respingere l’offensiva russa nel Donbass”. Il capo del Pentagono ha inoltre confermato che la Germania ha deciso di consegnare all’Ucraina tre lanciagranate a propulsione.

  • 19:39

    Turchia: “Insoddisfacenti i dossier di Svezia e Finlandia”

    I documenti inviati da Svezia e Finlandia per la loro candidatura nella Nato “non sono all’altezza delle aspettative della Turchia”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, come riporta Anadolu, ribadendo che Ankara continuerà ad opporsi all’entrata dei Paesi scandinavi finché non agiranno concretamente per la rimozione dell’embargo sulla vendita di armi alla Turchia e per rompere i legami con gruppi curdi ritenuti terroristi dallo Stato turco.

  • 18:55

    Macron: “L’espansione dell’Ue non può essere l’unica soluzione per la stabilità dei vicini”

    Il presidente francese Emmanuel Macron ha affermato che l’adesione all’Unione europea “non può essere l’unica risposta alla stabilità” dei paesi vicini come Ucraina, Moldova e Georgia. “Innanzitutto perché è un processo giustamente impegnativo – ha aggiunto – e perché dobbiamo anche continuare a semplificare la nostra Europa in modo che sia più efficiente”. Parlando durante una conferenza stampa congiunta con la presidente moldava Maia Sandu, Macron ha sottolineato l’importanza di costruire una comunità politica europea più ampia per cooperare su questioni chiave come la difesa e la sicurezza, che in ogni caso non metterebbero da parte il tema dell’adesione.

  • 18:53

    Washington invia un altro miliardo di aiuti a Kiev: anche artiglieria

    Joe Biden ha parlato con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e lo ha informato che gli Stati Uniti forniranno un altro miliardo di dollari in assistenza di sicurezza, inclusa artiglieria e altri armi di difesa, ma anche munizioni e sistemi missilistici avanzati di cui Kiev ha bisogno. Lo afferma la Casa Bianca.

  • 18:08

    Media: “Pronto un altro miliardo di aiuti all’Ucraina dagli Usa”

    L’amministrazione Biden si appresta ad annunciare nuovi aiuti per 1 miliardo di dollari all’Ucraina. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando l’Associated Press.

  • 18:08

    I russi hanno catturato due volontari americani

    Due volontari americani sono stati catturati in Ucraina dalle forze russe vicino Kharkiv. Lo riporta il Daily Mail citando il Daily Telegraph, sottolineando che Robert Druerke e Andy Huynh – veterani dell’esercito americano e provenienti dall’Alabama – sono stati fatti prigionieri la scorsa settimana. Druerke e Huynh erano partiti alla volta dell’Ucraina come volontari per aiutare le forze di Kiev.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui