Guerra in Ucraina, la diretta – Lavrov: “Armi fornite a Ucraina in grado di colpire la Russia sono un passo verso escalation”

Kiev ammette: "Russia in vantaggio nel Luhansk". Mosca: "Sminato il porto di Mariupol, può essere utilizzato". Offensiva russa nel sud. A Lysychansk 150 civili sepolti in fosse comuni. Scholz: "Mosca non vincerà". Zelensky riceve Marin: "Grazie per l'assistenza militare"

Aggiornato: 15:57

  • 13:44

    Cremlino: “Kiev accetti nostre richieste e la realtà di fatto”

    “La Russia sta aspettando che Kiev accetti le richieste di Mosca e sviluppi la consapevolezza della situazione di fatto, la situazione reale che esiste”. Lo ha dichiarato ai media il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, riporta la Tass

  • 13:33

    Putin; “Nessun legame tra Ucraina e integrazione euroasiatica”

    Il presidente russo, Vladimir Putin, è intervenuto al Forum economico euroasiatico in programma oggi a Bishek, in video collegamento da Mosca, sentendosi in dovere di precisare che “lo sviluppo dell’integrazione euroasiatica non è connessa alla congiuntura attuale”, vale a dire, all’invasione dell’Ucraina.
    Putin ha quindi sollecitato il consolidamento degli sforzi dei Paesi membri per sviluppare “i settori dell’alta tecnologia dell’economia e la digitalizzazione“. E’ necessario, ha aggiunto, “approfondire i processi di integrazione per offrire diretti vantaggi a economie e cittadini dei Paesi dell’Unione (fanno parte dell’Unione economica euroasiatica Russia, Bielorussia, Armenia e Kirghizistan), citando le “condizioni geopolitiche”.
    Putin ha poi detto che l’uscita di compagnie straniere dalla Russia potrebbe essere uno sviluppo positivo, perché la loro nicchia di mercato sarà occupata, e assicurato che “non vi è nulla di male” se molti esperti del settore It si sono trasferiti, dopo il 24 febbraio, in Armenia.

  • 13:12

    Putin sulle sanzioni: “Mai portato a nulla di buono”

    “La Russia sta diventando un po’ più forte grazie alle sanzioni“, ha sostenuto il presidente russo Vladimir Putin parlando al forum economico dei paesi dell’ex Urss. “Rubare i beni di qualcuno non ha mai portato a nulla di buono, soprattutto a chi lo fa”, ha aggiunto il leader del Cremlino riferendosi al congelamento dei beni russi da parte dei Paesi occidentali nell’ambito delle sanzioni a Mosca.

  • 13:11

    Putin agli Usa: “Nessun poliziotto globale può fermarci”

    Nessun “poliziotto globale” sarà in grado di fermare i Paesi che vogliono perseguire una politica indipendente. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin parlando al forum economico dei paesi ex Urss, facendo riferimento agli Stati Uniti.

  • 13:01

    Putin: “Chi aspira a danneggiare la Russia danneggia se stesso”

    “I Paesi che aspirano a danneggiare la Russia con le sanzioni danneggiano se stessi“. Lo afferma il presidente russo Vladimir Putin parlando in videocollegamento al Forum economico eurasiatico, che raggruppa i paesi dell’ex Urss.

  • 12:59

    “Alcuni militari ucraini trovati ad Azovstal, si sono arresi”

    Qualche militare ucraino è stato trovato nell’acciaieria Azovstal a Mariupol e si è arreso senza combattere. Lo ha dichiarato a Interfax il capo dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DPR), Denis Pushilin. “Tutti i prigionieri sono detenuti nel territorio della Dpr”, ha detto.

  • 12:55

    Scholz: “Putin non vincerà la guerra”

    In gioco in Ucraina non c’è solo il destino del paese, ma anche l’ordine mondiale. Lo ha detto nel suo intervento al Forum di Davos il cancelliere tedesco Olaf Scholz: “Ecco perché il nostro obiettivo è molto chiaro: Putin non deve vincere la sua guerra. E sono convinto che non la vincerà!”, ha dichiarato. “Putin negozierà la pace solo se si renderà conto che non può vincere la difesa ucraina”, ha spiegato Scholz, sottolineando che “non ci sarà alcuna pace imposta. L’Ucraina non la accetterà, e nemmeno noi”.

  • 12:44

    Kiev insiste: “Ci servono armi in grado di colpire a distanze maggiori”

    La situazione sul campo “è molto difficile“, per far fronte all’offensiva russa le forze ucraine hanno un “disperato bisogno di armi in grado di colpire il nemico a distanze maggiori“: lo ha scritto su Telegram il comandante in capo delle forze armate ucraine, Valeriy Zaluzhnyi, secondo quanto riferisce l’agenzia Ukrinform.

     

  • 12:29

    Sanna Marin in visita a Irpin

    La premier finlandese Sanna Marin ha visitato Irpin. Lo ha riferito il Consiglio comunale, ricordando che oltre il 70% della città è stato danneggiato dalla guerra. “Abbiamo mostrato le conseguenze della ‘pace russa’ lasciata dagli occupanti e discusso la questione dell’assistenza nella ricostruzione della nostra città”, ha detto la segretaria del consiglio comunale Angela Makeyeva ringraziando la Finlandia per la sua posizione sull’integrità territoriale dell’Ucraina, l’imposizione di severe sanzioni contro la Russia e il supporto e l’assistenza militari.

  • 12:08

    “Kiev e Mosca stanno esaurendo le risorse” – L’ANALISI

    Fabio Mini, ex COI Nato, Marco Bertolini, ex capo di Stato Maggiore, e Vincenzo Camporini (Aeronautica militare): la loro visione sul conflitto in corso. Leggi

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui