Guerra in Ucraina, la diretta – Mosca: “Le navi straniere possono lasciare Mariupol”. Kiev: “Offensiva russa per confini del Lugansk”

L'Ucraina annuncia l'uccisione di un generale russo nel Donbass. Medvedev boccia piano di pace italiano: 'Slegato dalla realtà'. Il Cremlino però smentisce: "Non lo abbiamo ancora visto". Bombardamenti a tappeto a Severodonetsk. La polizia: "Trovate 10 fosse comuni vicino alla capitale"

Aggiornato: 15:57

  • 15:52
  • 15:47

    Kuleba: “Offensiva Donbass più grande da II guerra mondiale”

    “È troppo presto per affermare che l’Ucraina ha già tutte le armi che le servono. L’offensiva russa in Donbass è una battaglia spietata, la più grande sul suolo europeo dalla Seconda guerra mondiale”. Lo ha scritto su Twitter il ministro della Difesa ucraino Dmytro Kuleba. “Invito i partner a velocizzare le consegna di armi e munizioni, specialmente (i lanciarazzi multipli) MLRS, l’artiglieria a lungo raggio e i veicoli blindati per il trasporto del personale militare”, ha aggiunto. 

  • 15:44

    Ue-Usa: “Stop a ricatto russo in Finlandia è ricatto energetico”

    L’interruzione dell’elettricità e del gas naturale da parte della Russia alla Finlandia, dopo lo stop delle forniture di gas a Polonia e Bulgaria, è “ingiustificata e inaccettabile”. Così la Commissione europea e gli Stati Uniti in una dichiarazione congiunta, in cui condannano tali azioni come “ricatto energetico”. Le due parti hanno anche riaffermato il loro impegno a rafforzare la sicurezza energetica dell’Europa nell’ambito della task force congiunta sulla sicurezza energetica annunciata dai presidenti Joe Biden e Ursula von der Leyen il 25 marzo.   

  • 14:59

    Filorussi Kherson: “Base militare nella regione”

    I separatisti filorussi che controllano Kherson, nel sud dell’Ucraina, chiederanno a Mosca di installare una base militare nella regione. Lo riportano le agenzie russe, precisando che una decisione in merito non è stata ancora presa da Mosca. “Dovrebbe esserci una base militare della Federazione russa nella regione di Kherson. La chiederemo, e l’intera popolazione è interessata”, ha detto il vicecapo dell’amministrazione creata dai russi, Kirill Stremousov. L’ultima parola, ha spiegato, “spetta al ministero della Difesa, che si coordinerà con noi”. 

  • 14:56

    Dombrovkis: “Esborso Ue prima delle vacanze estive”

    “L’idea è di intervenire immediatamente con l’aiuto di cui l’Ucraina ha bisogno mentre quello della ricostruzione sarà un lavoro di più lungo respiro”. Lo ha detto il vice presidente della Commissione Ue Valdis Dombrovkis sull’intesa all’Ecofin rispetto ai finanziamenti Ue all’Ucraina. “Abbiamo discusso della proposta della Commissione su un aiuto a breve termine. La proposta di assistenza macrofinanziaria è ancora in discussione”. “Il primo esborso avverrebbe con il programma d’emergenza di assistenza macrofinanziaria prima delle vacanze estive, si tratterà di sovvenzioni a lungo termine ma c’è anche una componente di prestito”.

  • 14:46

    “Non indugiare più su embargo a petrolio”

    “Si è parlato dell’embargo al petrolio all’Ecofin, non è la Commissione che definisce l’odg del summit dei leader ma per noi è importante non indugiare più sul sesto pacchetto di sanzioni. Se si pensa all’embargo sul petrolio si consideri che prima della guerra il 62% dell’export della Russia verso l’Ue era composto da idrocarburi. Si tratta della principale fonte di finanziamento alla guerra ed è importante quindi decidere senza ritardi”. Lo dichiara il vice presidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis rispondendo ad una domanda sulla lettera di Viktor Orban al presidente del Consiglio Ue, Charles Michel

     

  • 14:38

    Turchia: “Domani consultazioni con Finlandia e Svezia”

    La Turchia ha confermato che domani ad Ankara ci saranno “consultazioni” con Svezia e Finlandia sull’adesione di questi ultimi due Paesi alla Nato. Secondo quanto riporta il ministero degli Esteri turco, la delegazione di Ankara sarà guidata dal portavoce della presidenza, Ibrahim Kalin, e dal vice ministro degli Esteri, Sedat Onal, mentre Svezia e Finlandia saranno rappresentate dai segretari di Stato Oscar Stenstrom e Jukka Salovaara.

  • 14:37

    Le Maire: “Unanimità Ue su sostegno a Ucraina”

    Sugli aiuti finanziari all’Ucraina “abbiamo esaminato il pacchetto proposto dalla Commissione europea che può spingersi fino a 9 miliardi di euro, rimarranno da definire le modalità tecniche. Mentre c’è tra gli stati membri unanimità nel sostenere l’Ucraina da un punto di vista finanziario e in tempi rapidi”. Lo ha detto il ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire nell’incontro stampa al termine della riunione dell’Ecofin a Bruxelles. 

  • 14:31

    Fonti Ue: “Disinformazione russa su allargamento Nato”

    La ‘desinformazia’ russa si è messa in moto con l’intento specifico di screditare la scelta di Svezia e Finlandia di entrare nella Nato. Lo fa sapere una fonte diplomatica europea all’ANSA. “L’operazione – spiega il funzionario – non è destinata solo alle opinioni pubbliche dei due Paesi ma anche al resto d’Europa, con ramificazioni fino al mondo arabo”. Benché non ancora su scala “massiccia”, i radar dell’unità Ue che si occupa del monitoraggio dello spazio informatico hanno registrato un aumento “sostanziale” delle attività russe, con diverse “narrazioni” tese a dipingere l’ingresso nella Nato come “dannoso e forzato

  • 14:10

    Stoltenberg: “Putin voleva meno Nato ai confini, ne avrà di più”

    Quando il presidente russo Vladimir Putin ha presentato alla Nato, nel dicembre scorso, un “ultimatum” in cui chiedeva “un trattato giuridicamente vincolante per riscrivere l’architettura della sicurezza in Europa” e “di porre fine all’allargamento della Nato”, voleva “meno Nato ai suoi confini. Ha scatenato una guerra: ora ottiene più Nato ai suoi confini e più Paesi membri dell’Alleanza”. Lo dice il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, al World Economic Forum di Davos, in Svizzera. “La decisione di Finlandia e Svezia di chiedere l’adesione alla Nato è storica: dimostra che la sicurezza europea non sarà dettata dalla violenza e dall’intimidazione”, conclude.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui