Guerra in Ucraina, la diretta – Mosca: “Le navi straniere possono lasciare Mariupol”. Kiev: “Offensiva russa per confini del Lugansk”

L'Ucraina annuncia l'uccisione di un generale russo nel Donbass. Medvedev boccia piano di pace italiano: 'Slegato dalla realtà'. Il Cremlino però smentisce: "Non lo abbiamo ancora visto". Bombardamenti a tappeto a Severodonetsk. La polizia: "Trovate 10 fosse comuni vicino alla capitale"

Aggiornato: 15:57

  • 12:10

    Domani delegazioni di Finlandia e Svezia in Turchia

    Finlandia e Svezia invieranno a breve delle delegazioni a Ankara per provare a vincere la resistenza del governo turco, che si oppone all’ingresso dei due Paesi scandinavi nella Nato accusandoli di ospitare i “terroristi” del Pkk. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri finlandese, Pekka Haavisto, durante un panel del Forum di Davos. “Stiamo inviando le nostre delegazioni in visita a Ankara, sia Svezia che Finlandia. Questo accadrà domani in modo che il dialogo continui”, ha affermato.

  • 12:00

    Medvedev: “Piano italiano per la pace slegato dalla realtà”

    Il piano di pace italiano per l’Ucraina “è un puro flusso di coscienza slegato dalla realta'” e i suoi autori sembrano essersi basati su “giornali provinciali” e “menzogne ucraine”. Lo ha dichiarato, secondo le agenzie stampa russe, il vicepresidente del Consiglio di sicurezza di Mosca, Dmitry Medvedev. L’ex presidente russo ha sottolineato che “l’idea di una completa autonomia della Crimea come parte dell’Ucraina sarebbe causa di una guerra a pieno titolo”.

  • 11:48

    Von der Leyen: “Ci sarà sempre spazio per una Russia democratica”

    Ci sarà mai un posto per la Russia? “Se la Russia torna alla democrazia, allo stato di diritto, al rispetto dell’ordine internazionale, la risposta è sì. La Russia è un nostro vicino, con la Russia condividiamo la storia”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen rispondendo al direttore del Forum economico di Davos, Klaus Schwab. “La nostra opposizione alla brutale invasione è l’opposizione alla leadership di Mosca. I russi devono decidere il loro futuro”, ha aggiunto.

  • 11:43

    Von der Leyen: “Difesa Ue necessaria, ma non sostituirà mai la Nato”

    “La Nato è la più forte alleanza militare del mondo e lo sarà sempre. E l’Ue non sarà mai un’alleanza militare. Ma noi europei dobbiamo essere in grado di occuparci della nostra difesa”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, ospite del Forum di Davos.

  • 11:33

    Von der Leyen: “Più gas liquido per l’Ue. Ma il futuro è l’idrogeno”

    “Mentre parliamo, l’Europa sta concludendo nuovi accordi con fornitori affidabili e affidabili in tutto il mondo. A marzo abbiamo concordato con il presidente Biden di aumentare in modo significativo le consegne di Gnl dagli Stati Uniti all’Europa. Più Gnl e un gasdotto ci sarà anche dal Medio Oriente e dal Nord Africa. Nuovi terminali Gnl in Grecia, Cipro e Polonia diventeranno presto operativi, così come nuovi interconnettori. Il collegamento le infrastrutture dei gasdotti costituiranno il fulcro dei nostri futuri corridoi dell’idrogeno. L’idrogeno è la nuova frontiera della rete energetica europea”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen a Davos.

  • 11:32

    Von der Leyen: “Ricostruire l’Ucraina anche con asset russi”

    “Non dovremmo lasciare nulla di intentato” per la ricostruzione dell’Ucraina “incluso, se possibile, l’utilizzo degli asset russi”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen parlando a Davos. “La ricostruzione del Paese dovrebbe combinare investimenti massicci con riforme ambiziose. L’Ucraina appartiene alla famiglia europea”, ha sottolineato.

  • 11:26

    Kuleba: “Non comprate il nostro grano rubato dai russi”

    “I ladri russi rubano il grano ucraino, lo caricano sulle navi, passano dal Bosforo e cercano di venderlo all’estero. Invito tutti gli Stati a rimanere vigili e a rifiutare qualsiasi proposta di questo tipo. Non comprate il grano rubato. Non diventate complici dei crimini russi. Il furto non ha mai portato fortuna a nessuno”. Lo ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba.

  • 11:17

    Von der Leyen: “L’Ucraina deve vincere la guerra”

    “L’Ucraina deve vincere la guerra. E l’aggressione di Putin deve essere un fallimento strategico. Faremo tutto il possibile per fare in modo che gli ucraini prevalgano e riprendano il futuro nelle loro mani”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen intervenendo a Davos. Con la guerra “è stato messo in discussione l’ordine internazionale”, ha aggiunto.

  • 11:15

    Sanchez: “Svezia e Finlandia presenti al prossimo vertice Nato”

    Svezia e Finlandia parteciperanno al vertice Nato di Madrid a fine giugno. Lo ha detto il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez nel suo intervento al Forum economico mondiale. “Daremo il benvenuto ai nuovi Paesi” che intendono aderire al Patto nord atlantico, ha detto Sanchez.

  • 10:47

    Kiev: “Russia sposta missili Iskander in Bielorussia”

    L’esercito russo ha spostato sistemi missilistici tattici Iskander-M nella regione bielorussa di Brest, a una distanza massima di 50 chilometri dal confine con l’Ucraina. Lo scrive su Facebook lo Stato maggiore delle forze armate di Kiev, citato da Ukrinform, indicando che la minaccia di attacchi missilistici e aerei dal territorio della Repubblica di Bielorussia è in crescita. Intanto il portavoce dell’amministrazione militare regionale di Odessa Sergey Bratchuk afferma su Telegram che le truppe russe stanno rafforzando le loro unità su Snake Island per controllare le rotte marittime nel Mar Nero nordoccidentale e hanno preparato i sistemi missilistici S-400 per l’uso. Il portavoce ha anche sottolineato che il gruppo navale russo, che comprende navi anfibie e missili da crociera, continua a manovrare nel Mar Nero e “minaccia di colpire non solo Odessa, ma anche altre regioni dell’Ucraina”. Secondo Bratchuk l’obiettivo russo rimane lo stesso: un ulteriore blocco dei porti, rafforzando il controllo sulle rotte commerciali marittime nel Mar Nero e
    schierando forze di difesa aerea su Snake Island.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui