Guerra in Ucraina, la diretta – Kiev conferma: “Colloqui per ora sospesi”. Scholz sente Zelensky: “Negoziato se Mosca si ritira”

Lunedì sera evacuati oltre 260 soldati dall’acciaieria Azovstal. Il presidente ucraino sente il cancelliere tedesco e poi Macron. Nuovi raid nel nord e nell'est: almeno 8 morti a Desna, missili su Leopoli. Putin sulle sanzioni: l’Occidente si sta avviando verso “un suicidio energetico”

Aggiornato: 11:34

I fatti più importanti

  • 16:53
  • 16:49

    Zelensky: “Nessun invasore ci governerà”

    “Non ci sono catene che possono legare il nostro spirito libero. Non c’è occupante che possa mettere radici nella nostra terra libera. Non c’è invasore che possa governare il nostro popolo libero. Prima o poi vinceremo perché questa è la nostra terra”. Lo scrive su telegram il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky

  • 16:42

    “Kiev costretta a scambio militari Azovstal feriti e prigionieri russi”

    L’Ucraina è stata “costretta” a scambiare i militari ucraini feriti dall’Azovstal a Mariupol con prigionieri di guerra russi, “poiché non c’era altro modo per salvarli”. Lo ha detto il viceministro della Difesa di Kiev, Hanna Malyar, in un biriefing con la stampa. Lo riportano i media locali. Secondo Malyar, l’operazione di salvataggio dell’esercito ucraino dall’Azovstal proseguirà fino al loro completo ritorno a casa, attualmente i militari si trovano nel territorio “non controllato” dall’Ucraina.

  • 16:39

    Nato a Consiglio Ue: “Avanti con aiuti”

    Il vice segretario generale della Nato, Mircea Geoana, ha partecipato a una riunione del Consiglio Affari Esteri dell’Unione Europea. Il vice segretario e i ministri dell’Ue hanno avuto uno scambio di opinioni sull’aggressione russa all’Ucraina e hanno discusso di ulteriori modi per sostenerla ulteriormente, anche fornendo assistenza militare. Il Ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov, ha partecipato alla riunione in videoconferenza 

  • 16:38

    Gentiloni: “Più indipendenza strategica”

    “Serve più indipendenza strategica” sul fronte dell’energia “e più difesa comune”. Lo ha detto il commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni, parlando al Brussels Economic Forum, sottolineando che “la guerra ha aumentato i venti contrari” per l’economia europea, che ora si trova di fronte a “un momento difficile”. “Questa è una crisi umanitaria. Non possiamo guardare solo all’economia, ma ovviamente questa guerra avrà delle conseguenze anche per noi”, ha evidenziato.  

  • 16:36

    Helsinki: “Da noi sempre soluzioni pacifiche”

    “Non c’è motivo di festeggiare” il via libera del Parlamento di Helsinki alla richiesta di adesione alla Nato perché “in Europa c’è la guerra”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri finlandese, Pekka Haavisto, durante il dibattito. “L’appartenenza della Finlandia alla Nato non cambierà il nostro pensiero di base secondo cui cercheremo sempre soluzioni pacifiche e siamo una nazione che ama la pace e che cercherà innanzitutto soluzioni diplomatiche per ogni conflitto”, ha affermato.

  • 16:17

    Turchia: “Svezia e Finlandia in Nato? Si allarga il conflitto”

    Il leader del partito nazionalista turco Nationalist Action Party, alleato del presidente Recep Tayyip Erdogan, ha espresso la preoccupazione che l’adesione alla Nato di Svezia e Finlandia provocherà la Russia e un’espansione della guerra in Ucraina. Devlet Bahceli ha detto ai legislatori del suo partito che l’opzione più “logica” sarebbe che i due paesi fossero tenuti nella “sala d’attesa della Nato“. Bahceli afferma che “l’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato significherà l’allungamento della guerra in Ucraina e persino la sua espansione geografica   

  • 15:38

    Casa Bianca: “Fiducia in ingresso Svezia Finlandia nella Nato”

    La Casa Bianca è fiduciosa che la Nato possa raggiungere un consenso unanime sulla richiesta di adesione di Svezia e Finlandia, nonostante le resistenze della Turchia: lo ha detto la portavoce di Joe Biden, Karine Jean-Pierre. 

  • 14:50

    Parlamento finlandese vota a favore ingresso Nato

    Il Parlamento finlandese ha votato a larghissima maggioranza a favore dell’adesione alla Nato, con 188 voti contro 8. 

  • 14:48

    Scholz: “Cooperazione con Svezia e Finlandia”

    La Germania “intensificherà la cooperazione militare con Svezia e Finlandia”. Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz a Berlino, alla conferenza stampa con il premier Lichtenstein.  

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui