Guerra Russia-Ucraina, la diretta – Lancio di missili su Kiev nella notte e bombardamenti su Kharkiv. Le truppe russe entrano a Cherson

Nel pomeriggio colpiti torre tv e memoriale della Shoah: almeno 5 morti. Zelensky alla plenaria dell'Europarlamento: "Tragedia, non lasciateci soli". Sventato tentato omicidio del presidente da parte di una squadra d'élite cecena. Nessuna conferma su nuovi colloqui

Aggiornato: 09:51

I fatti più importanti

  • 08:54

    Attacco a Kharkiv, Kiev: “Obiettivo uccidere il governatore”

    Il comando operativo ucraino conferma l’attacco con missili Grad e Cruise lanciato dalle forze russe contro la sede del governo regionale a Kharkiv, seconda città dell’Ucraina. Secondo Kiev l’obiettivo era uccidere il governatore dell’oblast’ di Kharkiv e la squadra che con lui guida la difesa della città. La deflagrazione è stata talmente potente da provocare danni anche a palazzi lontani decine di metri dalla sede governativa.

  • 08:50

    Zelensky: “Dai negoziati ancora nessun risultato”

     

     

    L’Ucraina non ha ancora ottenuto il risultato sperato nei negoziati con la delegazione russa. A dirlo in un video è il presidente Volodymyr Zelensky. “La Russia ha illustrato le sue posizioni, noi abbiamo avanzato contro-argomentazioni per porre fine alla guerra”, ha spiegato. Dopo il rientro della delegazione a Kiev e l’analisi delle posizioni rispettive verrà deciso come procedere nel secondo round di negoziati, ha aggiunto.

  • 08:45

    Forte esplosione a Kharkiv: colpita sede governo regionale

    Kharkiv, la seconda città dell’Ucraina a pochi chilometri dal confine russo, è nuovamente sotto attacco questa mattina, riferiscono media locali. Immagini televisive, rilanciate sui social media, mostrano una forte esplosione dopo quello che potrebbe essere un missile o una bomba è detonato di fronte a un edificio che la testata Kyiv Independent identifica come la sede del governo regionale.

  • 08:43

    S&P abbassa il rating di quattro istituti bancari russi

    L’agenzia Standard&Poor’s ha tagliato il rating di quattro banche russe: si tratta delle controllate in Russia dell’austriaca Raiffeisenbank e dell’italiana Unicredit, oltre che delle russe Gazprombank e Alfa-Bank. Il rating, riporta Bloomberg, è stato messo sotto osservazione con implicazioni negative in quanto le banche devono affrontare accresciuti rischi geopolitici ed economici. “A nostro avviso l’escalation della tensione tra Russia e Ucraina, le operazioni russe in Ucraina e l’ampiamento delle sanzioni contro la Russia potrebbero portare a condizioni che alla fine destabilizzeranno l’economia russa e il sistema finanziario”.

  • 08:40

    Ucraina: “Abbattuti cinque aerei russi”

    L’aviazione ucraina dichiara di aver abbattuto cinque aerei da combattimento russi, due elicotteri e un missile cruise durante attacchi aerei alle città di Vasylkiv e Brovary nell’area circostante Kiev.

  • 08:36

    Attivisti: “Almeno 413 arresti per le proteste in Russia”

     

     

    Almeno 413 persone sono state arrestate in Russia per le proteste di ieri contro la guerra in Ucraina. A riportarlo è il sito per i diritti civili Ovd-Info, che fa salire il totale delle persone arrestate dall’inizio delle manifestazioni giovedì a 6.440. Circa la metà degli arresti, 3.126, sono stati effettuati durante le proteste a Mosca, mentre 2.084 a San Pietroburgo, riferisce il portale.

  • 08:27

    Sindaco Kherson: “Posti di blocco russi agli ingressi”

    “Agli ingressi di Kherson l’esercito russo ha istituito posti di blocco. È difficile dire come la situazione si svilupperà in futuro”. Lo scrive sui social il sindaco della città, Igor Kolykhayev. “Kherson era e rimane ucraina”, aggiunge. “Chiedo a ciascuno di voi di mantenere la calma e la prudenza. Non uscite durante il coprifuoco. Il valore più grande che c’è in questa città sono le vostre vite. Kherson sta resistendo”, scrive ancora.

  • 08:25

    Circondata dai russi la città di Kherson

    Le forze russe sono arrivate alle porte della città di Kherson, quasi trecentomila abitanti nel sud del Paese, capoluogo dell’omonima oblast’: lo riferisce il sindaco. “La città è praticamente circondata, ci sono molti soldati russi ed equipaggiamento russo su tutti i versanti, hanno piazzato checkpoint a tutte le uscite”, riferisce in diretta una reporter del canale Ukraine 24 tv.

  • 08:22

    Attacco a base, oltre settanta militari ucraini uccisi

    Oltre settanta militari ucraini sono rimasti uccisi a seguito di un attacco dell’artiglieria russa sulla base militare di Okhtyrka, città tra Kharkiv e Kiev. Lo comunica su Telegram Dmytro Zhyvytskyi, il governatore dell’oblast’ di Sumy in cui si trova la struttura, postando immagini dell’edificio colpito e di soccorritori che scavano tra le macerie.

    I soccorritori sono tuttora al lavoro per cercare sopravvissuti. Il Parlamento ucraino, in un tweet, precisa che i soldati sono stati uccisi da missili a grappolo e offre loro il proprio tributo: “Eterna gloria agli eroi dell’Ucraina”.

  • 08:19

    Base militare ucraina in fiamme a nord-est di Kiev

    Una base militare ucraina è in fiamme a Brovary, 25 chilometri a nord-est di Kiev, dopo un attacco aereo sferrato la notte scorsa dalle forze russe. Un video pubblicato dal Guardian mostra immagini dell’incendio riprese dall’interno di un’auto. Nel video le persone a bordo dell’auto che riprendono la scena si chiedono se qualcuno sia sopravvissuto all’attacco e sottolineano che il posto di blocco della base è stato centrato in pieno.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui